+393493186217

Installazione Montaggio e Ricarica Condizionatori a Roma

“Ricarica gas 100 euro ed installazione 200 euro + iva”


Contattaci subito al tel .+393493186217 oppure riempi il form qui Sotto

Ti ricontatteremo subito per fissare un appuntamento per l’installazione o per la Ricarica

5 + 1 =

Inviando questo form accetti la politica della privacy di Ricaricacondizionatori.eu.

Benvenuti sul nostro sito. Ci occupiamo di Sistemi di Raffreddamento da 15 anni. Effettuiamo installazione di Condizionatori a Roma e Provincia, ricarica gas refrigerante per sistemi di Condizionamento.

Attenzione, diffidate da chi vi dice che il condizionatore ogni due o tre anni va ricaricato. Se il gas fuoriesce significa che c’è una perdita e va quindi ricontrollato il circuito. Prima di effettuare una ricarica ci accertiamo che non ci siano perdite, sostituiamo eventualmente raccordi e cartelle, dopodichè facciamo la ricarica.

Per l’installazione dei condizionatori utilizziamo sempre la POMPA DEL VUOTO. Conosciamo alla perfezione marche come Daikin, Lg, Hisense, Mitsubishi, Hitachi, Haier, Olimpia Splendid, Samsung, Ariston, Riello.

Utilizziamo materiale di qualità, tubazioni in rame e abbiamo il patentino in categoria 1 per frigorista, obbligatorio possederlo per installare condizionatori e maneggiare impianti frigoriferi. Sapete già all’inizio quanto vi verrà a costare l’installazione del condizionatore sia con lo split interno che con il motore esterno:

200 euro + iva + le staffe in acciaio zincato (costo 30 euro) per il montaggio esterno: totale 230 euro + Iva, emissione di regolare Fattura e garanzia di due anni come previsto dalla legge. L’IMPORTO si riferisce ad installazioni con lunghezza massima tra split e motore di due metri.

Da quest’anno siamo obbligati a rilasciare il libretto di impianto a norma ove previsto (solo questo alcune ditte lo fanno pagare 50 euro) in base al dpr 74 del 16 aprile 2013. Un lavoro in più per noi, ma che garantisce i clienti sull’ affidabilità dell’ installatore. Ad ogni modo per impianti con potenza inferiore a 9 Kw, quindi la stragrande maggioranza di quelli casalinghi, non è obbligatorio, così come non è obbligatoria la manutenzione biennale.

Chiamateci per un intervento entro 24-48 ore, per installare un condizionatore impieghiamo circa un’ora e mezza/due ore (dipende dalla complessità).

 


Come Funziona un Condizionatore d’aria

Il lavoro dei condizionatori è quello di rimuovere il calore dell’ ambiente dove sono installati buttandolo all’esterno e raffreddando, allo stesso tempo, la zona.

Senza entrare troppo nei dettagli tecnici, l’aria viene raffreddata “soffiando” con l’aria sopra dei tubi freddi , evaporatore. Questi tubi sono riempiti con un liquido speciale chiamato refrigerante, si usa attualmente l’ R410, che cambia stato, da liquido a gassoso, assorbendo calore dall’aria.

Il refrigerante viene pompato fuori della casa grazie ad una bobina dove cede il suo calore e ritorna liquido. Questa bobina esterna si chiama condensatore perché il refrigerante viene condensato. Una pompa, chiamata compressore, viene utilizzata per spostare il refrigerante tra le due bobine e per modificare la pressione del refrigerante in modo che tutto il gas evapori e si condensi. Non è semplicissimo lo immaginiamo.

Il condizionatore è composto da una unità interna, chiamata split che si installa dentro l’ ambiente da raffreddare e da una unità esterna, il motore, quello molto ingombrante ed antiestetico che vediamo spesso appeso fuori ad un balcone o ad una facciata di un edificio.

 


Quale Condizionatore acquistare

Per quel che riguarda la marca migliore sul mercato possiamo tranquillamente citarne due: Daikin e Mitsubishi. La prima è sicuramente la leader del settore, riconosciuta come la più affidabile e duratura, costa di più, ma potete star tranquilli di trovare un prodotto di qualità. A Roma poi ci sono diversi centri di assistenza. Non che le altre marche siano cattive, anzi. Recentemente la distanza si è accorciata, possiamo dire che anche i condizionatori di Lg, Samsung, Hitachi, Olimpia Splendid, Fujitsu, Haier ed altri sono validi, specialmente se optiamo per i modelli top di gamma.

Si trovano dappertutto nei vari centri commerciali tipo Euroma, Parco Leonardo, Romanina, Romaest, Cinecittà due ecc.

Per quel che riguarda il dimensionamento: il parametro da guardare è la potenza espressa in BTU (British Termal Unit). Il taglio più acquistato di condizionatori è quello da 12000 Btu, in grado di rinfrescare ambienti anche fino a 50 mq. Ovviamente dipende dalla differenza di temperatura esterna ed interna, dalla coibentazione della casa e dall’ isolamento.

I parametri che vanno tenuti d’occhio a parità di btu sono EER e COP. Senza entrare nei tecnicismi, sappiate che EER è un indice che si rifà al raffreddamento, COP al riscaldamento. Maggiori sono questi numeri migliori saranno le prestazioni legate al consumo. Quindi se un condizionatore ha un EER di 3 ed un altro di 4, quale compriamo? QUELLO DI 4!


Devo per forza installare il Motore esterno?

Purtroppo l’unità esterna del condizionatore va installata, non c’è scampo. E’ questo un limite a cui devono far fronte coloro che abitano nei centri storici, ad esempio nel primo Municipo o in quasi tutti i quartieri all’ interno delle mura Aureliane di Roma, oppure che non hanno spazio per l’installazione del motore. Esistono dei condizionatori senza unità esterna, ma l’aria calda la devono per forza far uscire da qualche parte. Vengono praticati due fori al muro perimetrale dove lo split a parete è installato. Il motore non è scomparso, ma si trova dentro l’unità interna, per questo motivo infatti tali prodotti sono più rumorosi, altrimenti bisogna optare per un condizionatore portatile, il Pinguino De Longhi è quello più conosciuto.

Posso usare il condizionatore in Inverno per Riscaldare

i modelli attuali funzionano tutti in pompa di calore, significa che possono essere utili come alternativa al riscaldamento. Ultimamente addirittura molti li preferiscono ai classici termosifoni alimentati con caldaia a gas. Con l’opzione della tariffa D1 della corrente elettrica si risparmia, inoltre con questa soluzione abbiamo la casa calda in 10 minuti, programmando anche accensione e spegnimento.


Cosa significa Inverter

ormai tutti i condizionatori adottano questa tecnologia. Una volta c’erano anche gli ON-OFF, che si spegnevano una volta raggiunta la temperatura desiderata e poi si riaccendevano. Gli inverter non si spengono mai, mantengono il motore acceso ma abbassano la potenza una volta raggiunta la temperatura. Per questo motivo consumano di meno.

E’importante sapere che il condizionatore è un elettrodomestico che consuma molto, anche se i nuovi in classe A+++ sono molto efficienti. Per avere un’idea un BTU da 12000 può consumare anche solo 400-500 watt l’ora. Ai costi attuali circa 10 centesimi di euro di corrente l’ora.


Detrazioni fiscali

Per tutto il 2015 potete godere delle detrazioni fiscali del 65% sull’acquisto di condizionatori in pompa di calore, in pratica su 1000 euro di spese potete portare in detrazione 650 euro, ovvero 65 euro ogni anni, in più l’Iva è al 10% (sulla differenza tra spesa totale e beni significativi).

ALCUNE TESTIMONIANZE

Marco Rossetti

Marco Rossetti

Idraulico casa

Ho chiamato per sostituire un vecchio condizionatore ed installarne uno Nuovo. Veloci, efficienti e preparatissimi. Sono riusciti a nascondere alla perfezione le canaline esterne.

Antonio

Antonio

Fabbro

Puntuali e precisi, installato alla Perfezione un condizionatore Daikin nel mio negozio sulla Tuscolana. Nonostante la difficoltà per fissare il motore esterno nella chiostrina, sono riusciti nell’ impresa.

Marta

Marta

Architetto

Ragazzi molto preparati, mi hanno spiegato perchè non funzionava più il mio condizionatore. Il gas era uscito tutto a causa di una microfessurazione. Sostituiti i tubi e fatta Ricarica ora va alla perfezione.

Francesco M.

Francesco M.

Ditta di ristrutturazione edilizia

Velocissimi, chiamati la sera, la mattina sono intervenuti per installare il mio condizionatore. Hanno dovuto realizzare un piccolo intervento con il cemento ma è riuscito alla perfezione, Bravi!