+393493186217

Chiama il tel .+393493186217 per installare un condizionatore a Roma

Di seguito riportiamo una serie di immagine scattate nei luoghi dove abbiamo eseguito delle installazioni di condizionatori. In questi caso si è trattato di una “spalla-spalla“, ovvero di un montaggio in una parete perimetrale. Nella parte esterna c’era il motore, in quella interna lo split. E’ la condizione classica, quella più richiesta e anche la più facile e veloce da eseguire se non ci sono intoppi. La distanza fra i due componenti è minima, ci vuole non più di 1 metro di tubazione.

Nulla a che vedere con montaggi di climatizzatori piú ostici, ad esempio sotto la finestra, sulla facciata di un edificio, su solai, tetti in pendenza. Troviamo sempre una soluzione che possa accontentare le esigenze dei clienti, anche quando l’unità esterna è veramente difficile da posizionare. Se vivete nel centro storico di Roma e non potete posizionare il motore per i vincoli che ci sono, ad esempio nel primo municipio, potete optare anche per quelli senza unità esterna.

Come potete vedere dalla foto di lato il motore è stato installato sopra le staffe in acciaio zincato fissate a muro con stop. In questa maniera è fissato ed inamovibile. Va installato anche il corrugato, il tubo per la condensa, che può essere inserito in una grondaia di scolo, oppure in un tombino o raccoglitore di acqua.

 

Lo split interno è stato fissato a muro, in alto, con stop. Sono stati praticati due fori a parete da 25 mm per il passaggio dei tubi di rame. L’alimentazione dello split è stata prelevata da una presa che si trovava in basso sulla stessa colonna della parete. Il filo è stato inserito all’ interno di una canalina bianca per rendere il lavoro il più pulito possibile. Sono stati lasciati circa 40 cm dallo split al soffitto.

In questo caso l’unità esterna poteva essere appoggiata sul solaio di un attico. Non è stato necessario l’utilizzo di staffe a muro, ma abbiamo preferito dei coni in gomma che, tra le altre cose, assorbono anche le vibrazioni e rendono il motore meno rumoroso. Nella foto di lato potete vedere anche la canalina utilizzata all’ esterno per nascondere le tubazioni, sia per l’aspetto estetico, che per preservare i tubi dalle intemperie. Un lavoro pulito ed apprezzato dai nostri clienti.

La distanza tra split e motore esterno è stata di circa 1,5 metri. E’ stato un po’ più difficoltoso fissare la canalina perchè sotto non c’era nessun tipo di appoggio, ma la chiostrina interna del cortile. Ricordiamo che i motori esterni possono lavorare anche in caso di pioggia estrema. Se non avete intenzione di utilizzare il condizionatore per tanto tempo, ad esempio per tutto l’inverno, potete acquistare una copertina rimovibile per proteggerlo da vento e pioggia. Specialmente al mare, la salsedine corrode i componenti.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.