+393493186217

I condizionatori d’aria non sono l’unico elettrodomestico idoneo a rinfrescare l’aria. I cari vecchi ventilatori, che una volta utilizzavamo in modo esclusivo, possono diventare degli alleati nella lotta all’afa estiva. Ovviamente non fanno abbassare la temperatura, non tolgono l’umidità come accade con i climatizzatori, ma possono regalarci un bel po’ di sollievo, in cambio otterremo un risparmio in bolletta elettrica non indifferente e meno CO2 liberata nell’atmosfera .

Sul mercato i modelli sono tantissimi. Ci sono quelli a soffitto, ventilatori a colonna, nebulizzati con acqua, a piantana, a pavimento. Ognuno con caratteristiche differenti. Il funzionamento di base è sempre lo stesso. Delle pale che girano creando un vortice di aria che dà la sensazione proprio di frescura.

VENTILATORE_SOFFITTO

 

 

Il loro assorbimento energetico è piuttosto basso si va dai 30-40 Watt l’ora per i ventilatori piccolini fino ai 200 W per quelli da pavimento molto potenti in grado di essere usanti anche per ambienti molto grandi, fino a 50 mq. Mediamente , quelli a soffitto, consumano non piú di 60-80 W a velocità elevata e non hanno bisogno della manutenzione del condizionatore. Quasi 10 volte in meno rispetto ai climatizzatori.

I ventilatori a soffitto sono quelli più efficienti, inoltre possono essere utilizzati insieme ai condizionatori. Sono un valido alleato perché contribuiscono a diffondere in maniera uniforme l’aria raffreddata nella stanza. Ideali anche da utilizzare in inverno come coadiuvante nel riscaldamento. Pensiamo al calore che tende a salire, i ventilatori a soffitto contribuiscono a rispedirlo giù per la stanza in maniera costante. Questi modelli si installano al posto del lampadario, al centro della stanza, sono dotati infatti anche di prese per le lampadine, comandati a distanza con controllo ad infrarosso.

Possono essere programmabili, siamo in grado di scegliere la velocità, e l’accensione e spegnimento ad orari prestabiliti, in piú fanno poco rumore. Insomma quel vecchio elettrodomestico, seppure ancora semplice come una volta, si è evoluto. I ventilatori nebulizzati ad acqua rinfrescano ancora di piú. Il funzionamento è semplice, ad intervalli regolari viene spruzzato un getto leggero di acqua diffuso poi con il ventilatore, in questo modo riusciamo anche ad abbassare temperatura ed umidità.

ventilatore_torre

Sulla rete ci sono tantissimi modelli facili da montare. Esistono poi i ventilatori a colonna, si piazzano su un tavolino oppure su una base, possono essere programmabili e comandati a distanza. Anche in questo caso tante le varianti.

Altrimenti abbiamo classici Ventilatori Con Piantana. Dotati di una base  ed un’asta metallica metallica in acciaio su cui all’ estremità sono installate le pale con griglia oscillante. Anche in questo caso tanti modelli disponibili per l’acquisto on-line. In conclusione possiamo affermare che ventilatori possono sia lavorare da soli che insieme ad un condizionatore rendendo più gradevole e fresca l’aria all’interno della casa. Come abbiamo precisato possono anche essere utilizzati in inverno per rendere più uniforme il calore all’interno dell’abitazione .

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.